inforMARE Fun Magazine
   27 maggio 2018 15.24 GMT+2   




31 agosto 2001

Cresce il passivo del gruppo armatoriale greco Minoan Lines

Nel primo semestre il risultato negativo è stato registrato nonostante un sensibile incremento del traffico

Nel primo semestre di quest'anno il gruppo armatoriale greco Minoan Lines ha registrato un passivo netto di 27,9 milioni di euro, contro un passivo netto di 3,7 milioni di euro nei primi sei mesi del 2000. Il fatturato è stato di 59,4 milioni di euro, con una flessione del 2,5%.
Il risultato negativo - ha specificato la compagnia - è stato registrato nonostante il traffico sia notevolmente cresciuto. La flessione del giro d'affari è stata determinata soprattutto dal mercato dell'Adriatico, con una riduzione del trasporto di veicoli frigo causata dalla diminuzione del traffico di latticini e carne e con una flessione del numero di passeggeri determinata del mancato impiego del traghetto Fedra sulla linea per Venezia.
Sul passivo del gruppo hanno pesato anche i risultati negativi delle filiali Hellas Flying Dolphins ed Aegean.

Nonostante la deludente performance del primo semestre, Minoan Lines ritiene di poter ottenere risultati migliori nella seconda parte dell'anno grazie ad un'ulteriore aumento del traffico.







Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser




Cerca altre notizie su


seleziona la rubrica
Tutte    
Notizie
Traghetti
Crociere
Guide
Luoghi
Aerei


seleziona la rubrica
Tutte    
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto


 
 Indice   
Prima pagina
Indice notizie



Supplemento di turismo, arte e cultura di
Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore