inforMARE Fun Magazine
   22 febbraio 2018 21.25 GMT+1   




7 aprile 2006

Quest'anno Costa Crociere porterà 800mila passeggeri nei porti dell'Italia centrale e meridionale

Questo mercato rappresenta circa il 40% del fatturato italiano della compagnia

Nel 2006 Costa Crociere prevede di movimentare 800mila passeggeri nei porti dell'Italia centrale e meridionale. Quest'anno - ha precisato oggi la società crocieristica - sono sette i porti di imbarco in questa regione offerti dalla compagnia - Civitavecchia, Napoli, Palermo, Messina, Catania, Bari, Ancona - nei quali saranno effettuati oltre 300 scali. A Napoli saranno operati circa 90 scali per un totale di 200mila passeggeri movimentati; a Bari sono previste 65 toccate per oltre 150mila crocieristi; a Civitavecchia le navi di Costa effettueranno 70 scali portando oltre 200mila passeggeri; il porto di Palermo sarà toccato 53 volte per un totale di oltre 180mila passeggeri; a Catania e Messina sono in programma circa 25 scali equivalenti ad oltre 40mila passeggeri; gli scali ad Ancona saranno 14, con un movimento previsto di circa 16mila crocieristi.

Il mercato del Centro - Sud Italia rappresenta circa il 40% del fatturato italiano della compagnia.







Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser




Cerca altre notizie su


seleziona la rubrica
Tutte    
Notizie
Traghetti
Crociere
Guide
Luoghi
Aerei


seleziona la rubrica
Tutte    
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto


 
 Indice   
Prima pagina
Indice notizie



Supplemento di turismo, arte e cultura di
Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore